Tutorial

Tutorial? Sì, grazie !

C’e un aiuto prezioso al quale non possiamo più rinunciare nell’epoca del web: IL TUTORIAL !!!

Io ne ho cercati di ogni tipo dalla cucina, alla cosmesi fai da te, al giardinaggio…

Così anche noi nel nostro piccolo vogliamo essere utili!

Oggi inauguriamo uno spazio all’interno del blog dove vogliamo condividere con voi quello che abbiamo imparato.

Speriamo di darvi le risposte che cercate e di aiutarvi nei vostri progetti.

Per inaugurare questa sezione vi raccontiamo la CUCITURA A PUNTO MAGLIA !

Questa tecnica è utilissima  per chi come me non ama cucire, ma soprattutto il risultato è sorprendente! La “cucitura” sarà INVISIBILE e apparirà come un normale ferro a maglia rasata diritta!

Si effettua con le maglie non intrecciate ma libere sui ferri ed è più semplice di quello che sembra!

È una tecnica che io uso spesso per “cucire” le spalle delle maglie lavorate dal basso verso l’alto, le punte delle calze  o le spalline delle canottiere. (come nel caso delle foto tutorial)

Dunque ecco come procedere:

Per prima cosa bisogna assicurarsi di avere filo sufficiente per “cucire” tutte le maglie, almeno tre volte la lunghezza della parte da cucire.

img_1796

A questo punto bisogna mettere le maglie non intrecciate su due ferri a doppia punta e posizionarli paralleli tra di loro.

img_1801

1- inserire l’ago nella prima maglia del ferro davanti come se si lavorasse una maglia a rovescio. (= da desta a sinistra)

img_1798

2- Inserire l’ago nella prima maglia del ferro dietro come se si lavorasse una maglia a diritto.( = da sinistra a destra)

 

img_1799

3– Inserire di nuovo l’ago nella prima maglia del ferro davanti ma questa volta come se si lavorasse una maglia a diritto.

FullSizeRender (1)

4– A questo punto lasciare cadere dal ferro la prima maglia del ferro davanti.

5

5 – Inserire l’ago nella prima maglia del ferro davanti come se si lavorasse una maglia a rovescio

6

6– Senza lasciare cadere la maglia precedente inserire nuovamente l’ago nella prima maglia del ferro dietro ma questa volta come se si lavorasse una maglia a rovescio

7

7– A questo punto lasciare cadere dal ferro la prima maglia del ferro dietro.

Ripetere le azioni dal punto 2.

La cucitura risulterà invisibile e apparirà come un normale ferro a maglia rasata diritta.

8

9

 

 

 

 

 

 

Speriamo di esservi state utili!

BUON LAVORO!!

 

Annunci
vecchie pagine nuove idee

Vento di Sabbia !

Ecco che dalle vecchie e preziose pagine  appartenute a mia nonna salta fuori un altro punto dal nome curioso.

Vento di sabbia evoca paesi lontani scaldati dal sole, paessaggi esotici e deserti di dune dai colori tenui.

C’è nell’aria ancora voglia di estate e di belle giornate di sole!

Abbiamo scelto di fare il campioncino in cotone riciclato color sabbia con  ferri     numero 5. Il risultato è  piacevole e il nome del punto è davvero azzeccato, questo tipo di treccia ricorda  veramente le ondulate dune di sabbia portate dal vento!

A noi sembra perfetto per un fresco maglione in cotone da portare nelle serate di fine estate!

Voi cosa ne pensate?

E’ un punto abbastanza semplice, se volete provare ecco le istruzioni:

2
©knittingforbreakfast

VENTO DI SABBIA

Punto con trecce a destra e a sinistra.

Numero delle maglia multiplo di 12 ( più vivagno)

Ferro 1: lavorare tutte la maglie a diritto;

Ferro 2: lavorare tutte la maglie a rovescio;

Ferro 3: * lasciare 3 maglie in sospeso su un ferro ausiliario posto davanti al lavoro, 3 maglie a diritto, lavorare le 3 maglie in sospeso a diritto, 6 maglie a diritto;

Ferro 4: lavorare tutte la maglie a rovescio;

Ferro 5: lavorare tutte la maglie a diritto;

Ferro 6: lavorare tutte la maglie a rovescio;

Ferro 7: *6 maglie a diritto, lasciare 3 maglie in sospeso su un ferro ausiliario posto dietro al lavoro, 3 maglie a diritto, lavorare le 3 maglie in sospeso a diritto;

Ferro 8: lavorare tutte la maglie a rovescio.

Ripetere dal ferro 1.

5
©knittingforbreakfast

BUON LAVORO!